قالب وردپرس درنا توس
Home / Economia / Borsa Italiana, incontro dei commenti di oggi (20 novembre 2019)

Borsa Italiana, incontro dei commenti di oggi (20 novembre 2019)



[ad_1]

I mercati azionari provenivano da una sessione caratterizzata da elevata volatilità. UniCredit ha perso un punto percentuale. Fiat Chrysler Automobiles

<! – ->

è anch'esso in rosso. L'indice principale della Borsa italiana e le principali borse europee rimangono in territorio di mezzogiorno negativo dopo una forte volatilità registrata ieri

  mercato rosso Alle 12.35 di sera, FTSEMib è sceso dello 0.46% a 23.221 punti, mentre FTSE Italia All Share è sceso dello 0.48%. Anche intonazione negativa per FTSE Italia Mid Cap (- 0,61

%) e per FTSE Italia Star (- 0,49%).

L'euro è stato mantenuto tra 1,05 e 1,1 dollari.

Lo spread Btp-Bund è stato confermato a 160 punti.

In rosso sicurezza del settore bancario .

Questa è un'eccezione NEXI (+ 3,08% a 9.659 euro) . Come scritto in Il Messaggero Intesa Sanpaolo (da -0,43% a 2.3375 euro) esaminerà la fattibilità di un'alleanza strategica con la società quotata in borsa FTSEMib e attiva nel settore dei pagamenti digitali. In particolare, l'istituzione guidata da Carlo Messina potrebbe vendere l'acquisizione di strumenti di pagamento in cambio di una quota compresa tra il 30% e il 40% del capitale NEXI. In relazione a queste indiscrezioni, Intesa Sanpaolo ha sottolineato che erano stati avviati contatti iniziali al NEXI per esaminare qualsiasi operazione volta a rafforzare la partnership commerciale che era in atto tra i due gruppi. L'istituzione ha aggiunto che eventuali transazioni non creerebbero obblighi per Intesa Sanpaolo di stabilire un'offerta pubblica di acquisto. Lo stesso NEXI segnala che è del tutto infondata la notizia che un'ipotetica transazione può contemplare una distribuzione di capitale pari al 30-40%.

UniCredit ha perso un punto percentuale (-0, 95% a 12.258 euro) . Gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato l'obiettivo di prezzo sull'istituto verso l'alto, portandolo da 16,7 a 16,9 euro, sulla base dei risultati finanziari del terzo trimestre del 2019. Gli esperti UniCredit hanno confermato che il loro elenco di titoli preferiti, in quanto il nuovo prezzo indicativo indica un potenziale rialzo di quasi il 40% rispetto al prezzo attuale

Peggior performance per BancoBPM (-1,85% a 1,9845 euro) . 19659004]

In netto calo Atlantia (- 3,56% a 21,7 euro) a seguito delle indiscrezioni riportate sul quotidiano La Repubblica, in relazione al sequestro di numerosi documenti datato 2014 ha presentato un rischio per il ponte Morandi a Genova, che poi crollerà nell'estate del 2018. Nel frattempo, la concessione autostradale ha annunciato che le condizioni necessarie per aderire al consorzio per nel presentare una possibile dedica ad Alitalia. Atlantia ha sottolineato che la capacità di continuare i confronti per l'identità del partner industriale e per il significato di un piano aziendale distribuito, solido e a lungo termine per la riunificazione delle compagnie aeree rimane forte.

Fiat Chrysler Automobiles ha registrato un calo dell'1,03% a € 13,988 . MF scrive che il lavoro tra Torino e Parigi ha continuato a portare all'integrazione tra FCA e Psa. La stesura del memorandum d'intesa è prevista per l'inizio di dicembre. Nel frattempo, la numero uno della Renault, Clotilde Delbos, ha affermato che una possibile collaborazione tra FCA e Psa potrebbe avere un impatto positivo sui prezzi nel settore automobilistico.

Tra le azioni a bassa capitalizzazione, il salto di A.S. Roma . Il titolo del club giallorosso fu sospeso a causa del rovesciamento dopo aver segnato uno sviluppo teorico dell'8,7%. Come riportato da Il Messaggero nella capitale degli Stati Uniti. Roma potrebbe acquisire un nuovo azionista, nella figura di Dan Friedkin, accreditato dalla rivista Forbes con un patrimonio personale di 4,2 miliardi di dollari. Secondo il giornale, il nuovo partner potrebbe sostenere il presidente James Pallotta o diventare azionista del club di riferimento giallorosso.

<! – ->

[ad_2]
Source link